Attrezzatura per parrucchieri – i ferri del mestiere

La scelta degli strumenti per un parrucchiere è importante come quella degli ingredienti per un cuoco, poiché stanno alla base della qualità del servizio che offre. Dai mezzi più basici e old school come le forbici e i pettini, agli utensili più tecnologici come le piastre ed i rasoi elettrici, il proprietario del salone chiede qualità, affidabilità, facilità di utilizzo e di cura, maneggevolezza e durabilità. Un discorso molto simile vale anche per i prodotti che usa per la cura dei capelli e del corpo in generale dei clienti, ricercando sempre i più vantaggiosi sul mercato in modo da offrire solo il meglio ai consumatori.

L’attrezzatura per parrucchieri necessita dell’arredo adatto per essere posizionato nei luoghi più consoni e funzionali rispetto i diversi servizi che il lavoratore deve effettuare, quindi la scelta dei mobili e il loro posizionamento sono dei fattori essenziali.

I segreti delle poltrone e il carrello

La scelta delle poltrone da piazzare all’interno del proprio salone è una di quelle valutazioni da non sbagliare: oltre a garantire la comodità dei clienti e degli stessi lavoratori, hanno funzioni di estrema importanza. In primis, la possibilità di posizionare il consumatore nella posizione migliore per il servizio, sfruttando schienali reclinabili, la pompetta idraulica alla base della gamba e il poggiatesta e il poggiapiedi; in secondo luogo, le poltrone possono nascondere alcuni porta oggetti molto utili: porta phon, porta pettini e porta forbici sono solo una piccola parte degli accessori che possono essere piazzati tra uno scanso e una altro appositamente creati per questi strumenti.

Per contenere la vostra attrezzatura per parrucchieri non può certamente mancare all’interno di un salone un carrello porta oggetti: dotati di rotelle per uno facile spostamento tra una stanza ed un’altra, in materiali resistenti e di gusto come l’alluminio o il legno, sono indispensabili all’interno di una bottega. Spesso regolabili anche in altezza, possono essere implementati con dei cassetti per riporre tutti gli strumenti che si necessitano; con una piccola spesa extra, è possibile acquistare dei carrelli specifici per alcune attività: ne è un esempio quello per la manicure, che presenta un piccolo piano di lavoro e una seggiola dove far accomodare il cliente.

L’importanza dell’ingresso e della sala di attesa

L’entrata è una zona centrale all’interno dell’economia di un salone e spesso ne viene sottovalutata l’importanza: oltre ad essere la prima area con cui i clienti hanno un approccio, presenta delle ottime possibilità per mettere in mostra la propria attrezzatura per parrucchieri, in particolare i prodotti in vendita. Il bancone con la cassa può contenere alcuni espositori di piccole dimensioni, in modo da non rubare troppo spazio alla cassa e alle decorazioni, ma anche delle mensole da lavoro: tendenzialmente appostate dietro al bancone, essendo attaccate al muro permettono di guadagnare dello spazio importante, senza rinunciare alla capienza.

La postazione dedicata all’attesa può essere altrettanto utile per mostrare la attrezzatura per parrucchieri in proprio possesso. Per esempio, sui tavolini piazzati vicino alle sedute dove i consumatori possono attendere, insieme a magazine, piccole cibarie e ornamenti vari, è possibile piazzare ulteriori espositori della nostra merce, come creme, gel, shampoo e simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *